muffe e condensa

Salve, ho dei problemi di umidità da condensa su alcune pareti  del mio appartamento, e desidererei effettuare una prova del prodotto per verificarne l’efficacia prima di procedere con un acquisto più impegnativo. Allego foto del punto più critico, nel quale ho problemi di muffa dovuti a ponte termico (escluse cause da infiltrazioni). Pensate che possa essere utile nel mio caso?
Grazie.
p.s. è possibile anche utilizzarlo su pareti dove è già stato realizzato un cappotto interno in sughero?

———-
Buonasera le ho spedito il prodotto questa sera …

Riguardo l’uso, per eliminare le muffe già esistenti le sconsiglio vivamente di usare prodotti commerciali, meglio una spugnetta bagnata di acqua demineralizzata (quella per il ferro da stiro) che userà per tirar via il grosso della muffa, la risciacqui spesso e attenda qualche minuto prima di applicare il prodotto (non è necessario che il muro si sciughi). Tale procedura le evita di sporcare il restante muro con le pennellate che poi si scuriscono con la muffa e tendono a lasciare aloni nei dintorni.

Saluti quindi e buon lavoro

———–

Salve,
ho applicato tre mani del prodotto (a distanza di cerca 24 ore l’una dall’altra) nelle modalità indicate, passando in ogni mano il prodotto più volte fino alla “saturazione” della zona trattata. Come test l’ho applicato in un abbaino di accesso ad un terrazza a tasca, in due zone distinte:
– nella parte muraria superiore dell’abbaino (dove ho un ponte termico creato dal tetto coibentato rispetto al muro che non lo è) ;
– intorno alla porta finestra di accesso alla terrazza (pochi centimetri intorno all’infisso); tale zona, contrariamente all’altra, era stata trattata negli anni scorsi con isolamento interno di sughero di due centimetri;

Ho constatato che nella zona trattata dove era presente il sughero si è continuata a formare qualche macchia di muffa (dei  pallini più o meno piccoli), mentre nella zona senza sughero al momento non si è riformata muffa. Inoltre, al tatto tale parete sembra più asciutta.
Ho acquistato un piccolo igrometro (scala % da 0.2 a 2) per avere dei riscontri più precisi (ho effettuato i rilievi sempre esattamente nello stesso punto): nella zona con il sughero sono passato da 1.4 prima del trattamento a 1.8 un paio di giorni dopo. Adesso (a circa una settimana dal trattamento) il valore è tornato a 1.4
Invece nella zona priva di sughero sono passato da 1.4  sempre a 1.8 nelle  24/48 ore dopo il trattamento. Adesso il valore è di 1.1.
Pertanto effettivamente, come aveva detto lei, sulla parte coibentata in sughero non si sono state modifiche di fatto, mentre nell’altra, sia con la misurazione igrometrica che con l’analisi visiva e tattile (niente muffe e sensazione di asciutto) al momento ho notato dei miglioramenti evidenti.
Nei prossimi giorni continuerò a monitorare la situazione, e se tutto procede come spero provvederò nei due/tre mesi prossimi (devo fare altri lavori in casa) a far trattare altre pareti della casa con il prodotto.

Domanda: non ricordo se in queste altre pareti sia stata data una pittura termoisolante. Nel dubbio, è sufficiente procedere a raschiare via tale vernice? O deve essere eseguito qualche altro trattamento? Grazie mille.

———–

Buonasera, beh sì come temevo il sughero, essendo un idrorepellente, non permette una penetrazione sufficiente per poter arrivare alla muratura e qui dovrà in qualche modo rimuovere il sughero o lasciare il problema.

Riguardo le pittura termoisolante invece potrebbe anche non servire di dover raschiare se questa ha uno spessore limitato e forse si potrebbe evitare di doverla rimuovere, nel dubbio provi a testare il prodotto in una zona limitata e veda se questa reagisce come si aspetta altrimenti dovrà giocoforza dover carteggiare per la rimozione. In ogni caso provi ad applicare il prodotto caldo (almeno le prime 2 mani) in modo che, essendo più fluido e penetrante, forse riesce a trattare salvando la vernice.

Ricordi di riscaldare il prodotto a bagnomaria in un contenitore di vetro o di plastica (mai il metallo) e non esageri con le temperature, 50 °C vanno benissimo, questo per evitare possibili e fastidiosi infortuni.

Saluti e buon lavoro.

Posted in: Domande degli utenti

Share
Share