IgroDry Antisale

AntisaleI muri degli edifici sono frequentemente affetti da problemi di eccessiva salinità dovuti alla presenza di nitrati, solfati, cloruri e fosfati; prima che la muratura si degradi serve un buon atisale
Questi sali vengono trasportati in soluzione dalle acque che hanno avuto o sono in contatto con la muratura e possono provenire dai dintorni, dai terreni, dalle acque usate per le malte o dagli stessi materiali utilizzati per la costruzione.

Sono problemi comuni a cui sono affetti molti edifici di varia dislocazione sia in centri urbani che nelle periferie, ma i sali più diffusi sono in particolare:

I solfati che sono i più diffusi in quanto derivanti dagli stessi materiali da costruzione che li contengono come impurezze e si disciolgono con la risalita dell’acqua.
I nitrati che si infiltrano spesso nei muri dei fabbricati rurali, perché risalgono con le acque inquinate da liquami organici (e contengono composti azotati).
I cloruri che sono presenti in abbondanza nelle costruzioni ubicate in località marine, dove è più probabile il contatto con acque marine e salmastre.

Ora finché il muro è asciutto, la presenza dei sali non viene rivelata. Se, al contrario, il muro è soggetto alla risalita capillare di umidità, questi sali vengono trascinati verso la superficie ed affiorano esternamente come formazioni cristalline dette efflorescenze saline.
Le efflorescenze sono un effetto indesiderato spesso molto dannoso. In particolare:
sulle superfici faccia a vista ove risultano antiestetiche e formano macchie biancastre molto visibili che tendono col tempo a disgregare il materiale
sui muri intonacati danno invece problemi di rigonfiamento e distacco delle pitture o anche degli intonaci ed apportano polveri e degrado all’ambiente abitativo.

EDPAnteprima

Trattamenti tradizionali

Nei trattamenti tradizionali i muri umidi affetti da questi problemi, vanno sottoposti ad un’operazione di ripristino consistente nell’asportazione dell’intonaco ammalorato e nel rifacimento di un nuovo intonaco, previo trattamento del muro con prodotti specifici.
Il trattamento desalinizzante all’interno è sempre indispensabile per evitare che, nel giro di poco tempo, si ripresentino i medesimi problemi di affioramento salino rigonfiando di nuovo l’intonaco e rigenerando nuovi distacchi. All’esterno invece, qualora vi sia un rivestimento, è più difficile da applicare, in quanto le superfici a faccia vista richiederebbero di rimuovere i materiali di rivestimento, ripristinare l’intonaco ammalorato e rimettere il rivestimento.

Risanamento con IgroDry

Nei trattamenti con IgroDry invece, il processo è molto più semplice, veloce ed economico in quanto è il prodotto stesso che penetra in profondità, cura e disattiva i sali riducendoli a cristalli inattivi (e non più igroscopici). Oltre agli effetti già descritti, il prodotto va però oltre ed è in grado di risanare la muratura disgregando totalmente gli inquinanti fungini, le muffe e le sue spore ed espellendo anche l’acqua in eccesso già dalla prima applicazione.
In pratica bastano poche mani applicate a pennello per ottenere una muratura totalmente risanata senza necessità di lavori edili invasivi e costosi, senza polveri né mano d’opera aggiuntiva.
IgroDry si è dimostrato molto efficace sia nei trattamenti all’interno che all’esterno ed è ottimo anche i casi di rivestimenti con laterizi porosi.

tastoID SchedaID InfoID NotizieID

 

Share
Share
CHIUDI
CLOSE