Arco

Struttura posta su due piedritti, praticata o in un muro o sopra un vuoto, che trasferisce il carico sovrastante ai sostegni mediante azioni combinate di peso e di spinta in modo che l’intera struttura sia soggetta soltanto a sollecitazioni di compressione. Le sue parti sono: intradosso, la curva interna dello spessore dell’ A.; estradosso, quella esterna; chiave, la porzione più alta; imposta, la superficie di appoggio; corda (o luce, o portata, o sottotesa), la distanza fra i piedritti; freccia, distanza fra il centro della corda e la chiave. Le forme principali dell’A. sono: a tutto sesto se l’intradosso è formato da un semicerchio; acuto se risulta da due archi che formano un vertice; rampante se è asimmetrico, con piani di imposta posti a diverso livello; rialzato se l’intradosso è semicircolare ma posto superiormente rispetto alla linea di imposta; ribassato se la porzione d’A. è minore della semicirconferenza; scemo se ha un unico centro posto in- feriormente alle linee di imposta; tudor se l’A. è ribassato con intradosso formato da due curve raccordate con due tratti rettilinei uniti a cuspide.

Share
Download Tooltip Pro
Share
CHIUDI
CLOSE