Barriere architettoniche

Impedimenti che rendono difficile o impossibile l’accesso ad edifici o a spazi all’aperto e l’utilizzo di servizi ed attrezzature pubbliche, da parte degli utenti portatori di handicap fisici (utilizzo della sedia a ruote, mancanza della vista, ecc.). L’inaccessibilità riguarda gradini, rampe troppo ripide, porte, vano ascensore, servizi igienici, parcheggi auto troppo stretti, pulsanti di comando nel vano ascensore, telefoni pubblici troppo alti per l’uso dalla sedia a ruote, semafori pedonali con segnali non avvertibili per i privi di vista, ecc. Le norme legislative sono tese al superamento delle B. A. negli edifici pubblici, privati aperti al pubblico e nel settore dei trasporti pubblici; dettando regolamenti e dimensionamenti da osservare; (vedi: art.27 della legge 30 marzo 1971, n.118; il D.P.R. 27 aprile1978, n.384; legge 9 gennaio1989, n.13; il D.M. 14 giugno 1989, n.236).

Share
Download Tooltip Pro
Share
CHIUDI
CLOSE