Galleria

Generalmente spazio coperto di sviluppo longitudinale con lo scopo di mettere in comunicazioni due luoghi, due ambienti, ecc.
Le G. di opere stradali e ferroviarie, possono essere rettilinee o con curve, ma sempre con un profilo altimetrico non orizzontale (eccetto per G. molto corte) per evitare il ristagno delle acque. La peforazione di una G. presenta, nella maggioranza dei casi, molte e gravi difficoltà: durezza delle rocce, presenza di acque sotterranee, pressioni elevate, distacchi e franamenti, emanazioni di gas, alte temperature, ecc., difficoltà quasi tutte correlate con la natura del terreno, è quindi necessario uno studio accurato geognostico preventivo alla progettazione e all’esecuzione dell’opera.
Nella composizione degli edifici e nelle varie epoche le G. assumono funzioni ed aspetti diversi: nell’architettura medievale gli interni delle chiese avevano G. o loggiati ad archi, sopra le navate centrali (v. matroneo), oppure serie di archetti, anche a più ordini sovrapposti, nelle facciate; nei grandi palazzi del Rinascimento, e del Barocco le G. erano lunghe sale che collegavano varie parti dell’edificio e contenevano opere d’arte (in seguito sale museali).

Share
Download Tooltip Pro
Share
CHIUDI
CLOSE